16 aprile 2014

"Amore Oggi" di Fontana & Stasi nei cinema TheSpace dall'8 maggio

Dopo il grande successo di ascolti su Sky Cinema, la divertente commedia "Amore Oggi" di Giancarlo Fontana e Giuseppe G. Stasi arriva nelle sale italiane dall'8 maggio 
Il film ad episodi - realizzato con un budget contenuto, ma con grande ricchezza di idee dal gruppo di under 30 Inception - ribalta i canoni classici della commedia sentimentale per raccontare in modo ironico e anticonvenzionale cosa significa l'amore ai nostri giorni. 
Una sfida produttiva e una scommessa vinta in TV, "Amore Oggi" sarà nelle sale in occasione della Festa del Cinema in tutto il circuito The Space, distribuito da 20th Century Fox
Nel cast: Alessandro Tiberi, Andrea Bosca, Edoardo Purgatori, Giancarlo Fontana, Giulia Lapertosa, Mily Cultrera di Montesano, Sara Zanier, Ugo Piva e tantissimi attori esordienti. 
Hanno partecipato al progetto, alcuni nomi che insieme a Sky hanno sostenuto con entusiasmo il giovane team dei realizzatori, tra cui Neri Marcorè, Caterina Guzzanti, Rocco Siffredi, Enrico Bertolino, Gianluca Vialli e Fabio Caressa


Soggetto e sceneggiatura sono degli stessi registi più Marco Lupo Angioni e Daniel Franchina.

14 aprile 2014

La festa del cinema dall'8 al 13 maggio

Sono tanti i volti noti del mondo del cinema, della tv e dello spettacolo che stanno supportando con le loro testimonianze La Festa del Cinema in programma dall’8 al 15 maggio nei cinema di tutta Italia, che vedrà ridotti i prezzi dei biglietti di ingresso a 3 euro, e a 5 per il 3D
Ficarra & Picone, Claudio Amendola e Francesca Neri, Ambra Angiolini, Barbora Bobulova, Francesca Inaudi, Fausto Brizzi, Claudia Zanella, Ivan Cotroneo, Carolina Crescentini, Syria, Euridice Axen, Michela Andreozzi e Max Vado, Alessia Barela, Sabrina Paravicini, hanno realizzato un video messaggio - ognuno alla propria maniera - per sostenere l’iniziativa. Al gruppo vanno via via aggiungendosi altri artisti felici di poter partecipare alla “Festa”. La Festa del Cinema, promossa e organizzata dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, insieme a ACEC e FICE, torna dopo il successo dell’anno scorso. 
Anche quest’anno la promozione è stata affidata a QMI. L’obiettivo è favorire, attraverso una riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell’afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche per far apprezzare la bellezza e il fascino del grande schermo e rilanciare l’importanza culturale e sociale del cinema. Il sito ufficiale dell’iniziativa www.festadelcinema.it, oltre a contenere informazioni sulla settimana con iniziative e contenuti speciali, offre la possibilità agli appassionati di cinema di partecipare a un concorso vincendo numerosi premi. Inoltre chiunque potrà condividere la citazione del proprio film preferito sui social e creare un vero e proprio circuito tra cinefili.

31 marzo 2014

ABBIAMO VINTO 2 OSCAR!


Due premi del LAWeb Fest di Los Angeles sono andati alla web serie "Il mestiere più antico del mondo". 

Si tratta del premio come miglior attrice a Chiara Clemente e uno per la scrittura a Ferdinando Carcavallo, anche regista della serie. Ma a prescindere dalle categorie, i premi vanno condivisi con il direttore della fotografia Pasquale Alfuso, il musicista Giuliano Castaldo, il co-autore Flavio Ignelzi e gli attori dei primi due episodi Alessandro Caramiello e Luigi Bartilotti, e ovviamente tutti gli amici coproduttori della serie.
La serata di premiazione finale si è svolta il 30 marzo al Raddison Hotel di Los Angeles e per ora la comunicazione ufficiale dei vincitori è in una nota facebook (www.facebook.com/lawebfest).
per KinemaZOne si tratta di una seconda vittoria a Los Angeles, a tre anni dal premio come miglior serie straniera di "Travel Companions". 
Il prossimo impegno festivaliero dell'avvocato Cascione è per il 26 aprile al Rome Web Awards, ma è in arrivo il nuovo episodio...


28 marzo 2014

Nymph()maniac nei cinema italiani dal 3 aprile

Il 3 Aprile 2014 esce nelle sale il nuovo film di Lars von Trier: NYMPHOMANIAC. Il film racconta la vita di Joe (Charlotte Gainsbourg), una ragazza ninfomane come lei stessa si autoproclama. 
Il film NYMPHOMANIAC è distribuito in due parti (Volume I e II) e in due versioni (una della durata di 4 ore, e una della durata di 5 ore e mezza).
NYMPHOMANIAC è la storia poetica e folle di Joe (Charlotte Gainsbourg), una ninfomane, come lei stessa si autoproclama, raccontata attraverso la sua voce, dalla nascita fino all’età di 50 anni. Una fredda sera d’inverno il vecchio e affascinante scapolo, Seligman (Stellan Skarsgård), trova Joe in un vicolo dopo che è stata picchiata. La porta a casa dove cura le sue ferite e le chiede di raccontargli la sua storia. L’ascolta assorto mentre lei narra, nel corso dei successivi 8 capitoli, la storia della sua vita, piena di incontri e di avvenimenti.


Donato Arcella e i Tessalonicesi.

Era un po' che non vedevamo all'opera Donato Arcella, l'artista visuale che in maniera discontinua produce video dirompenti e di altissima qualità. 
Il video che vi presentiamo è una performance ispirata alla lettura del Libro di Sofonia tratto dall'Antico Testamento. L'intervento di Arcella è parte del progetto HAR che includerà un portfolio fotografico e video, tra sequenze in loop e video di montaggio. Praticamente è un'installazione work in progress. Influenzati dalle letture bibliche, l'azione diventa libera performance. La regia del tutto è un divenire.

"La scelta dei Libri Sacri è dettata dalla poeticità e la forte veracità delle Scritture, i cui significati ci raccontano sempre un' attualità dello stato dell'uomo e spesso, la sua incapacità di camminare da solo.
Volti e sguardi di donne, plasticità di corpi di origine pittorica in un classicismo che più che alle sacre scritture sembra attingere dal teatro greco e alla sua interpretazione pasoliniana. Bellissimo.

26 marzo 2014

Catch Imprò a Napoli

Il 29 marzo andrà in scena al TIN, Teatro Instabile di Napoli, Catch Imprò, lo spettacolo di improvvisazione teatrale con lo spirito di una competizione artistica, in cui cinque coppie di attori si affronteranno improvvisando sketches. 
Ogni sfida messa in scena avrà le sue regole e le sue peculiarità mentre il pubblico avrà il compito di decidere i temi della storie da improvvisare e di decretare i vincitori della serata. In questo spettacolo pieno di ritmo e adrenalina non mancherà la figura dell’arbitro, per sanzionare scorrettezze e aumentare la difficoltà delle sfide.
Saranno in scena due vecchie conoscenze di KinemaZOne come Chiara Clemente e Luigi Bartilotti (L'avvocato Cascione e L'uccellaio de Il mestiere più antico del mondo) affiancati da Diego Purpo, Marco Biondi, Massimo Magaldi, Valeria Galdi, Luca D'Agostino e Maria Siciliano.

Per info e prenotazioni: 
TIN, Teatro Instabile di Napoli, 
vico Purgatorio ad Arco 38, Napoli
Tel: 329 062 3794

teatroinstabile@hotmail.it
Facebook Event

19 marzo 2014

La storia di Johnny Depp in un video di tre minutil.

Le Nato il 9 giugno 1963, dopo un debutto anonimo in Nightmare, diventa protagonista nel 1990 di Edward - Mani di forbice, con cui diventa noto al grande pubblico. Non ha mai vinto un Oscar, ma ha ricevuto tre nomination, per La maledizione della prima luna, Neverland - Un sogno per la vita e Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street. Negli anni Duemila, un sodalizio artistico con il regista Tim Burton lo porta a interpretare una serie di personaggi caratteristici e sopra le righe, da Willy Wonka in La fabbrica di cioccolato al Cappellaio Matto di Alice in Wonderland.

Dopo un matrimonio giovanile, dal 1989 al 1993 è stato legato all'attrice Winona Ryder e, dal 1994 al 1997, alla top model Kate Moss. Dal 1998 al 2012 è stato il compagno della cantante Vanessa Paradis, dalla quale ha avuto i figli Lily Rose e Jack. Dal 2012 fa coppia fissa con la collega Amber Heard, conosciuta sul set di The Rum Diary.

12 marzo 2014

Il cinema della bellezza all'Ischia Film Festival


La bellezza è il leitmotiv del nostro paese quest'anno, e per il nostro cinema in particolare grazie alla gloriosa vittoria del film di Paolo Sorrentino agli Oscar.
Come ogni anno, l'Ischia Film Festival celebra la bellezza del cinema, non solo Italiano, in uno dei posti più belli del nostro paese, il Castello Aragonese di Ischia Ponte.
L'evento, creato ormai quindici anni fa da Michelengelo Messina e Enny Mazzella, quest'anno avrà luogo dal 28 Giugno al 5 Luglio 2014
Anche quest'anno l'attenzione del concorso è rivolto alle location e a quel cinema che valorizza i territori. L'entry form per l'iscrizione di lungometraggi, documentari e cortometraggi, all'edizione 2014 è pubblicata sul sito del festival. 
Al Festival possono partecipare tutte le opere che abbiano valorizzato il territorio attraverso la scelta delle location, promuovendone così la realtà storica sociale ed umana, le tradizioni e la cultura. 
La deadline per inviare le opere è fissata al 15 Aprile 2014
L'iscrizione può essere effettuata compilando il form pubblicato sul sito del festival.

07 marzo 2014

Si torna a Los Angeles: le webseries italiane provano a portare un altro oscar in Italia.


"Non ci poniamo un limite. Il nostro obiettivo è proiettare tutte le serie che riteniamo possano piacere al nostro pubblico e fortunatamente abbiamo la capacità di farlo"
Con queste parole Mike Ajakwe, produttore esecutivo del LAWeb Fest di Los Angeles, commenta la pubblicazione delle ultime 80 web serie ammesse al festival che si vanno ad aggiungere a quelle già annunciate nei mesi scorsi per un totale di 318 web serie da tutto il mondo.
Tra il 26 e il 30 marzo, quindi, tutto il mondo delle web serie sarà concentrato al Raddison Hotel di Los Angeles per quello che è l'evento più grande, per dimensioni ed importanza, dedicato alle Web Serie.
Le web serie italiane in concorso sono sedici e l'Italia è la nazione con il maggior numero di nomination (eccetto USA) . 
Negli anni scorsi il festival ha decretato il successo di serie come Travel Companions, L'altra, Wizard, Aglien e Il corso di cazzotti del Dott. Johnson, ma quest'anno, visti i numeri alti, le probabilità per gli italiani di portare a casa un premio sono comunque più basse.
Vedremo se la vicinanza temporale al trionfi de "La grande bellezza" agli Oscar avrà un effetto positivo o negativo.
Quindi, teniamo le dita incrociate fino al 30 marzo (il 31 per noi) e facciamo il tifo per tutti gli italiani, ossia:

Dead Boy (Alessio Russo)
- Run Away (Riccardo Cannella)
- P.S.M. Confidential (Andrea Malpighi)
- Il Mestiere più antico del Mondo (Ferdinando Carcavallo); 
- Melodrama (Vittorio Adinolfi) 
- The Ushers (Andrea Galata) 
- Cotto e Frullato (Paolo Cellammare) 
- Feng du Tales (Andrea Belacastro) 
- G&T (Francesco D'Alessio e Matteo Rocchi) 
- Johnny (Roberto ed Eros D'Antona) 
- Le Cose Brutte (Ludovico Bessegato) 
- Chiamami (Michele Pinto)
- Shadows of the plague (Alessio Messina e Rosalia Le Calze)
- Wakefield Variation (Gianluca Olmastroni e Alessandro De Nicola)
- Inglorious Hunterz (Andrea Biondi, Luca Baggiarini e Stefano Rossini)
- Anche i supereroi pagano le bollette (Gianluca Caruso)


Intanto, le web serie italiane hanno un altro importantissimo appuntamento oggi 7 marzo all'università La Sapenza di Roma dove, dalle 09:00 alle 18:00, ci sarà il primo incontro/presentazione del collettivo WAU (Web Artists United) con un interessantissimo fitto programma di interventi e discussioni.


E dopo Los Angeles, ad aprile sarà la volta del Rome Web Awards... ne riparliamo poi.

04 marzo 2014

Fratelli Katano: in esclusiva i retroscena dell'irresistibile ascesa dei fratelli del web


Siamo davvero contenti della vittoria del compaesano Alan Sorrenti al festival di Sanremo.
Il buon Tanino Katano confonde la California con la Riviera Ligure e il regista premio oscar con il baffuto figlio delle stelle, ma a parte questo nulla sembra sfuggire ai celebri “grandi fratelli del web”.
 “Mio fratello fa un poco di confusione”  - interviene il fratello maggiore Tonino - “è un periodo che sta sotto stress e a volte perde la connessione (sic!) del tempo”.
Eh sì, la “connessione” a volte va giù, ma sembra che il tempo invece i fratelli Katano non lo perdano affatto.
Saltati alla ribalta praticamente dal nulla lo scorso novembre, in quel di Perugia dove registrarono e diffusero l’ormai celebre appello per la “Nuova Napoli”, Tonino e Tanino Katano producono web serie, registrano videoclip artistici, si esibiscono in concerti, partecipano a convegni, organizzano flash mob all’impazzata. E tutto con alta professionalità.


Nemici giurati dell’HD (“Noi il latte non ci piace proprio” rivela Tanino) con i loro videoclip di iperrealismo surreale, i Fratelli Katano sono diventati in breve tempo il punto di riferimento di chi vuole utilizzare la rete per diffondere la “cuttura”.
“Ci invitano praticamente a tutti gli eventi cutturali e mondani, ma noi siamo una famiglia tradizionale, andiamo a letto presto e ci svegliamo tardi”.


La loro produzione principale è la web serie “Il mestiere più antico del mondo”, diretta da Ferdinando Carcavallo e interpretata da Chiara Clemente.
“Incontrai i Katano per caso” – racconta Carcavallo – “Quel giorno mi avevano rubato la macchina e fui contattato da un numero anonimo per contrattare la restituzione in cambio di una piccola somma (“cavallo di ritorno” n.d.r.). Quando mi recai all’appuntamento assieme alla polizia incontrammo i fratelli Katano che raccontarono di aver visto un uomo scappare alla vista delle volanti e al quale erano cadute le chiavi dell’auto. Da allora cominciò la nostra collaborazione”.
Collaborazione che diventò subito molto solida dal momento che i fratelli acquisirono il 100% del controllo della casa di produzione KinemaZOne per cinque milioni di lire (e parliamo del 2013!) e subito proposero a Carcavallo il progetto della serie “Il mestiere più antico del mondo”.


“Io accettai perché non avevo altro da fare” continua Carcavallo “e cominciai immediatamente a fare i provini per la protagonista. Alla fine del casting io e il direttore della fotografia Pasquale Alfuso eravamo indecisi tra Claudia GeriniViolante Placido, ma poi i Katano, diciamo un po’ a sorpresa, ci presentarono un’attrice esordiente ma molto dotata che temporaneamente era impiegata come badante di Tanino, affetto all’epoca da una forma allergica di ‘pigrizia motoria’”.
Si trattava di Chiara Clemente, a dir di molti (parenti dei Katano) la nuova Anna Magnani (“beh, proprio nuova nuova no, diciamo usata garantita” apostrofa sempre il preciso Tanino).


La serie, con due sole puntate ma già un discreto numero di ingiunzioni di pagamento, è in nomination per due eventi molto importanti. Il primo è il Los Angeles Web Series Festival, detto l’Oscar del web, e il secondo il Rome Web Awards dove concorre sia per la categoria miglior sketch serie che per quella di miglior attrice protagonista.
“Ma noi non ci teniamo ai premi perché l’importante non è vincere” dice Tonino. “Ma non fare figure di merda.” conclude Tanino.