02 settembre 2015

The Walk, di Robert Zemeckis (trailer ufficiale italiano)

Uscirà in Italia il prossimo 30 ottobre "The Walk", il nuovo film di Robert Zemeckis (Forrest Gump, Ritorno al futuro, Contact, Le verità nascoste) che racconta l'incredibile impresa del funambolo Philippe Petit che nel 1974 camminò (o meglio cercò di farlo) su di un filo sospeso tra le torri gemelle di New York.
La vicenda di Philippe Petit è stata già portata al cinema in un documentario bellissimo di James Marsh intitolato "Man on the wire" che vinse l'oscar come miglior documentario nel 2009. 
Nel film di Zemeckis ad interpretare Petit è l'attore Joseph Gordon-Levitt, ma nel cast compaiono anche Ben Kingsley, Charlotte Le Bon, Ben Schwartz, James Badge Dale, Steve Valentine, Clément Sibony e Mark Camacho. Per le musiche, ancora una volta Zemeckis si avvarrà della collaborazione del fedelissimo Alan Silvestri
Già nel teaser diffuso ormai un anno fa appareva evidente l'uso spettacolare del 3D in questo film. Probabilmente non adatto a chi soffre di vertigini.

26 agosto 2015

The Young Pope, di Paolo Sorrentino. La prima immagine di Jude Law

Viene diffusa oggi la prima immagine ufficiale di The Young Pope, la nuova produzione originale di Sky in collaborazione con HBO e Canal+.
L’immagine mostra il due volte candidato agli Oscar Jude Law nei panni del protagonista Lenny Belardo, Papa Pio XIII, disteso su una sdraio sotto il sole di Roma.   La produzione della serie è cominciata da poco e tutti gli otto episodi sono diretti da Paolo Sorrentino, regista del film premio Oscar “La grande bellezza” e del più recente “Youth”.
Il cast, oltre al protagonista Jude Law, include il premio Oscar come migliore attrice Diane Keaton insieme a Silvio Orlando, Scott Shepherd, Cécile de France, Javier Cámara, Ludivine Sagnier, Toni Bertorelli e James Cromwell.

Copyright: Sky, HBO, Wildside 2015©

07 agosto 2015

I Fratelli Katano premiati all'Ariano International Film Festival

Ancora una soddisfazione professionale per KinemaZOne. La serie web "Fratelli Katano" si è aggiudicata il premio della giuria popolare del Comune di Savignano Irpino (AV) alla terza edizione dell’Ariano International Film Festival che si è conclusa la sera del 2 agosto ad Ariano Irpino. 
Il premio è stato consegnato dall’assessore Gianni Cirignano a Ferdinando Carcavallo e Giuliano Castaldo (autori e interpreti del progetto “Fratelli Katano”) durante la cerimonia finale di premiazione del festival condotto dall’attore Franco Oppini e l’attrice Emanuela Tittocchia
L’Ariano Film Festival, la giovanissima kermesse ideata e diretta da Annarita Cocca e il suo staff, aveva già selezionato alla precedente edizione una web serie di KinemaZone (“Il mestiere più antico del mondo”). 
Intanto il successo sul web dell’ultimo videoclip “Quando il Napoli perde”, online dal 6 luglio su ilmattino.it e su Youtube, continua senza sosta, mentre gli autori sono già a lavoro sulla prossima sortita musicale che – per dirla alla Monty Python – sarà “qualcosa di completamente diverso”.

04 agosto 2015

accordi@DISACCORDI, il festival del cinema all'aperto che non c'è

Era l'evento più atteso di ogni estate napoletana ormai da quindici anni. Non solo proiezioni di film all'aperto, in un teatro unico in Italia con un grandissimo schermo allestito in mezzo ad una piattaforma galleggiante in un lago, ma anche una serie di incontri con i protagonisti del cinema che con crescente entusiasmo non hanno mai declinato l'invito degli organizzatori. Ogni affollatissima proiezione era un'occasione per gli autori di incontrare il pubblico, mostrare il film e parlarne insieme. Oltre a tutto ciò un superbo e originalissimo contest di cortometraggi su tema psicoanalitico guidato da Ignazio Senatore decretava la fine dell'estate cinematografica napoletata.
Da quest'anno accordi@DISACCORDI non c'è più, come racconta un rammaricato ed esausto Pietro Pizzimento della MovieEvents: - Quest'anno non potremo continuare a portare avanti l'impegno svolto ininterrottamente negli ultimi quindici anni per una delle rassegne cinematografiche all'aperto più seguite in Italia, quella al Parco del Poggio di Capodimonte. Già le ultime due edizioni, quelle del 2013 e del 2014, erano state portate avanti tra mille difficoltà economiche e nonostante l'appello lanciato più volte quest'anno alle Istituzioni, Movies Event ormai deve dolorosamente prendere atto che non sussistono le condizioni per lo svolgimento della manifestazione."
Il successo di pubblico dell passate edizioni (a volte si è stati costretti ad organizzare proiezioni supplementari) fa pensare che la città sarà molto delusa da questa notizia. Se il problema è solo economico invitiamo Pizzimento e la Movies Events ad attivare quanto prima possibile una raccolta popolare di fondi per l'organizzazione dell'evento della prossima estate. I Napoletani saranno ben felici di contribuire.

In ogni caso, al Parco del Poggio delle proiezioni si faranno, organizzate da un'altra associazione, e andranno avanti fino al 13 settembre (Arena Modernissima).

23 luglio 2015

AIFF 2015. Iniziato il conto alla rovescia

Mancano, ormai, pochi giorni per la terza edizione dell’ Ariano International Film Festival, rassegna cinematografica che si terrà nella cittadina di Ariano Irpino (AV) dal 30 luglio al 2 agosto. Tante le novità previste quest’anno, tra le quali ricordiamo, solo per citarne alcune, la nuova sezione in concorso, “Ciak, si mangia!”, la giuria popolare e i due seminari sul cinema e sul doppiaggio, diretti rispettivamente da Roberto Girometti e Monica Pariante, attrice doppiatrice. 

L’ elenco delle opere interessanti è davvero sterminato, basti pensare che il poderoso programma delle proiezioni serale ne annovera ben 74 in concorso, tra le oltre 800 pervenute da tutto il mondo. Insomma, un’offerta culturale e artistica variopinta e originale, che si avvale della presenza qualificante della giuria tecnica, presieduta dall’inossidabile Franco Oppini

Infine, non mancheranno, come di consueto, i momenti glamour del redcarpet, sul quale sono attesi artisti del calibro di Ettore Bassi, Giorgio Pasotti, l’attore bulgaro Orlin Pavlov, il modello Brice Martinet, le attrici Martine Brochard e Sofia Bruscoli, madrina del festival, e l’attore Sergio Assisi, il quale presenterà in anteprima nazionale il suo primo film da regista “A Napoli non piove mai”. 

20 luglio 2015

I Fratelli Katano (e tanto altro, per fortuna) all'Ariano Film Festival 2015

La terza edizione dell'Ariano Film Festival, giovanissima kermesse cinematografica - come la direttrice artistica Annarita Cocca - avrà luogo ad Ariano Irpino dal 30 luglio al 2 agosto. Oltre le sezioni competitive per i  lungometraggi, i documentari, i corti action e di animazione, ci sarà, come l'anno scorso, anche uno spazio dedicato alle webserie, o meglio alle produzioni indipendenti nate principalmente per il web ma ormai fruite da tutti i device in grado di riprodurre contenuti video.
KinemaZOne, già al festival nel 2014 con "Il mestiere più antico del mondo", sarà presente con gli sciagurati "Fratelli Katano" che a nemmeno un anno di distanza dall'incredibile vittoria al "Napoli Film Festival" continuano ad importunare le giurie serie dei festival cinematografici.
La proiezione delle "opere" dei due fratelli napoletani avverrà il 30 luglio alle ore 20 presso la CINE OASI allestita presso la Piazza del Plebiscito di Ariano.
Oltre alla presenza dei Fratelli Katano, data per certa ovviamente soltanto nella giornata finale in trepidante attesa dell'inizio della cena di gala, ospiti dell'edizione del festival di quest'anno saranno gli attori Sergio Assisi e Giorgio Pasotti e le attrici Sofia Bruscoli ed Emanuela Tittocchia, mentre gli incontri e la serata di premiazione saranno presentate da Raffaella Modugno e Antonio Perna.
La giuria sarà presieduta come l'anno scorso da Franco Oppini.
Oltre alle proiezioni delle opere in concorso, la cittadina irpina sarà per tutta la durata del festival sede di tantissimi altri eventi legati al festival, come il concorso dei cosplayer, worksop di cinema e fotografia, un focus sul cinema bulgaro, un seminario sul doppiaggio tenuto da Monica Pariante e altri incontri consultabili sul ricco catalogo del festival online su www.arianofilmfestival.com

06 luglio 2015

Fratelli Katano - Quando il Napoli perde

In esclusiva su IlMattino.it, i Fratelli Katano presentano "Quando il Napoli perde".


«Quando il #Napoli perde»: il video dei Fratelli Katano è virale | GuardaLEGGI: http://bit.ly/1H2OFCo(Y) Segui Il Mattino e resta aggiornato - facebook.com/mattino.it
Posted by Il Mattino on Lunedì 6 luglio 2015

02 luglio 2015

Il nuovo video dei FRATELLI KATANO in esclusiva su IL MATTINO TV

Il portale video dello storico quotidiano napoletano fondato da Matilde Serao ed Eduardo Scarfoglio, pubblicherà in anteprima il prossimo 6 luglio il nuovo videoclip dei Fratelli Katano dal titolo "Quando il Napoli perde".

Il video resterà sul portale streaming IL MATTINO TV in esclusiva per una settimana.
Appuntamento, quindi, a lunedì su video.ilmattino.it 

30 giugno 2015

Carlo Buccirosso e Lillo Petrolo: la comicità è di casa all’Ischia Film Festival XIII

Serata straordinaria quella di ieri al Castello Aragonese per la terza giornata dell’Ischia Film Festival. Francesco Munzi, reduce dal grandissimo successo agli ultimi David di Donatello, ha presentato alla Cattedrale dell’Assunta il suo film Anime nere, ed è stato premiato con l’Ischia Film Award dal direttore artistico Michelangelo Messina
Munzi ha speso parole di gratitudine e affetto verso il festival, durante il quale era stato proiettato il suo primo film Saimir nel 2004. Graditissimi ospiti anche Edoardo Leo, Marco Bonini e Carlo Buccirosso, arrivati sull’isola per incontrare il pubblico di Noi e la Giulia e intervistati dal critico cinematografico Boris Sollazzo. 
Leo ha raccontato come sia rimasto folgorato dal libro “Giulia 1300 e altri miracoli” di Fabio Bartolomei e di come abbia poi coinvolto Bonini e lo stesso Bartolomei nel trarne la commedia che è stata una dei maggiori successi italiani dell’anno. Per gli sceneggiatori la sfida è stata riuscire a realizzare un film che raccontasse una vicenda drammatica, ma sotto forma di commedia, cercando anche di catturare un pubblico trasversale senza rinunciare alla qualità e mettendosi al servizio della vicenda. 
Buccirosso a questo proposito ha sottolineato quanto una buona scrittura e una buona regia facilitino il lavoro dell’attore e quanto Leo sia riuscito a entusiasmarlo con le idee sul personaggio che gli ha affidato, tanto che quello di Noi e la Giulia è stato il set in cui ha lavorato meglio. 
A conclusione dell’incontro Leo ha aggiunto che cercare di replicare il successo di Noi e la Giulia non avrebbe senso. I film assomigliano a chi li realizza e ogni autore ha il suo modo di raccontare, ma è anche importante non ripetersi e spostare l’asse di quello che si fa. 
In seconda serata alla Terrazza degli Ulivi Pasquale Petrolo, il Lillo della coppia comica Lillo e Greg, ha risposto alle domande di Boris Sollazzo prima della proiezione del film di Marco Pontecorvo, Tempo instabile con probabili schiarite. L’attore si è detto entusiasta di aver interpretato un ruolo che uscisse dai suoi schemi, di aver lavorato con un regista che ha dimostrato, oltre alla comprovata abilità tecnica, anche grande sensibilità nel dirigere gli attori. 
Nonostante per i suoi spettacoli teatrali si occupi anche della regia, Lillo dichiara di amare il lavoro di attore, scegliendo di mettersi a completa disposizione di chi dirige il film. L’attore dedica un breve ricordo a Manfredi, da cui ha imparato a inserire un tocco di umanità anche nella comicità più surreale. Il prossimo passo per lui potrebbe essere la regia cinematografica, ma per ora nutre quasi un timore reverenziale nei confronti della macchina da presa e non si sente ancora pronto. Contemporaneamente in Piazza delle Armi incontro con Viviana Lentini e Simone Pulcini, regista e sceneggiatore di 4021. Il film è una commedia agrodolce, opera prima della Lentini, che racconta come abbia scelto di soffermarsi sul tema della perdita di identità a cui la crisi sociale ed economica ci sta mettendo di fronte. 

Ma il Festival non si ferma e stasera sono in programma altri tre incontri e un ospite davvero speciale. Alla Cattedrale attesa alle 21.15 Laura Bispuri, regista del film Vergine giurata con Alba Rohrwacher. Il film, liberamente tratto dal romanzo di Elvira Dones, è stato presentato al Festival di Berlino 2015 e racconta la storia di una donna albanese che sceglie di vivere come un uomo per non dover rinunciare alla sua libertà. Nella Chiesa di S. Pietro a Pantaniello in programma il lungometraggio The forgotten hero, film sulla storia vera di un giovane olandese divenuto un un eroe popolare internazionale. Il regista Frans Mouws sarà in sala alle 21.00 per incontrare il pubblico. In contemporanea al Terrazzo degli Ulivi Vinodentro di Ferdinando Vicentini Orgnani. Il film racconta la svolta che la passione per il vino impone nella vita di un timido impiegato di banca. A presentare il film il regista e l’attrice Daniela Virgilio. A Piazza d’armi, The bridge at the end of the world, il film croato che era in programma per il 29 e che è slittato ad oggi. Atteso il ritorno a sorpresa di Marco Palvetti, il Salvatore Conte di Gomorra – la serie, che farà visita al festival per incontrare i suoi numerosi fan. L’attore si è detto molto contento di tornare a Ischia, luogo in cui l’anno scorso si è sentito come a casa.